Messe Nagoya 2016

Messe Nagoya 2016

I TESORI MADE IN ITALY TRIONFANO A MESSE NAGOYA 2016

Il Padiglione Tesori d'Italia di Messe Nagoya 2016 raggiunge le 25.000 visite effettive nei quattro giorni di fiera e conferma il proprio trend di crescita per il terzo anno consecutivo. Grande protagonista anche quest’anno il Consorzio Grana Padano che con un desk semicircolare di 15 metri ha rappresentato una delle attrazioni principali della Fiera, conquistando la critica del pubblico e dei molti operatori di settore. In particolare la partecipazione della consorziata PLAC di Cremona in collaborazione con il gruppo giapponese Matsuya ha dimostrato la concretezza e l’efficacia del piano di promozione del Brand che da qualche anno il Consorzio sta applicando sul mercato giapponese tramite il WJNetwork.

Grande richiesta anche per il caffè veneziano di Torrefazione Marchi il cui aroma è molto gradito dalla clientela giapponese e che, dopo l’apertura del suo primo punto vendita presso Galleria Italia, accompagnerà il WJNetwork in tutte le attività promozionali del prossimo anno. 

Il successo oltre ogni aspettativa – non trattandosi di una Fiera di settore – ottenuto dalle tre cantine presentate da Galleria Italia, MENEGOLLI, LE CHIUSE e NATIV, apre nuove interessanti prospettive nel programma promozionale del WJNetwork relativo al Beverage.
 
  
Debutto importante per la Bright Materials, che conquista Messe Nagoya con la Fotoluminescenza, e per la Brescia Industrial Exhibition, due nuovi elementi di eccellenza del made in italy che aprono un nuovo capitolo nella storia del Padiglione Tesori d'Italia del WJNetwork, pronto a raddoppiare il proprio spazio e il proprio raggio di azione in vista di Messe 2017. 
Nel 2015 visitatori 14.000 nel 2016 visitatori 25.000 obbiettivo 2017 visitatori 40.000
 
 
 
 

 

 
 
 
 
 

 

 

Contatti

rivista online
via dei Cacciatori 16
20862 Arcore (MB)

3482311854

© 2015 Tutti i diritti riservati.

Powered by Webnode